Chi sono?
Una decoratrice,un'artista dello zucchero,cultrice della dolcezza in tutte le sue forme..la mia passione è l'arte di creare!
QUI con la pasta di zucchero,ma NON SOLO,che siano torte o dolcetti... Io sono Alu!

martedì 15 aprile 2014

La MIA tavola di Pasqua piena di dolcezze!

Ma cosa c'è di più bello che imbandire la propria tavola di Pasqua con un'infinità di dolcezze belle, allegre, delicate, deliziose  ma soprattutto decorate a mano?
Per me è il MASSIMO!
Tra l'altro con queste creazioni sono anche andata ospite in tv su TRC tv Modena al canale 15 del digitale terrestre Emilia Romagna per il  programma "AghèBarbiShow" con un simpaticissimo e  professionale Andrea Barbi!
Bene vi do allora qualche consiglio e dritta su come allestire la vostra tavola e stupire i vostri ospiti con la mia idea di
"EASTER SWEET TABLE"!


Intanto ho preparato un bel centrotavola su basi dummies ma decorato sia in pasta di zucchero che in gumpaste( la pasta che viene utilizzata per la creazione dei fiori), tutto un tripudio di colori pastello micro uova di Pasqua rotolanti sulla torta STORTA, si si, storta :D è una Turvy Cake;







Poi degli ottimi CupCakes decorati con uccellini, fiorellini in pasta di zucchero e della  ghiaccia reale ( colorata di verde con del colorante alimentare a simulare il praticello, QUI la ricetta), fatti con un impasto al limone ed una farcia di confettura alle fragoline di bosco (io ho usato la Rigoni di Asiago)
Ecco la ricetta dei CupCakes al Limone:
INGREDIENTI:
225 g burro a temperatura ambiente
225 g zucchero
225 g farina "00"
1 cucchiaino di lievito
4 uova
1 pizzico di sale
la scorza grattuggiata di un limone grande e BIO
PROCEDIMENTO:
Montare il burro con lo zucchero ed aggiungere via via tutti gli ingredienti (le uova 1 alla volta)
Porzionare nei pirottini riempiendone solo i 2 terzi scarsi.
Cuocere a 200° per circa 20 min.






  
Poi dei Cookies, dolcissimi e carinissimi animaletti pasquali decorati su di una base di Frolla, adattissimi a diventare dei segnaposto o semplicemente dei regalini per i vostri ospiti; ( QUI la ricetta della mia Frolla);


Infine, ma non per questo meno importanti, i CakePops, sembrano quasi dei giochini, ma dentro la decorazione in pasta di zucchero nascondono un cuore cioccolatoso di bontà!
(QUI il link per preparare i CakePops, che in questo caso sono stati decorati in pasta di zucchero e non con copertura di cioccolato)



































 Ecco la Pasqua di Alu.....Prendete spunto, divertitevi a creare e tanti auguri a voi!!!


PS: Alcuni design sono presi dal web


lunedì 7 aprile 2014

Croissants sfogliati PERFETTI!




Si, lo so, ho già pubblicato la ricetta dei croissants, ma quella era la ricetta del maestro Montersino, questa è, a mio avviso e modestissimo parere, di gran lunga meglio! Non voglio apparire "eretica" o "blasfema" :D è solo che dopo averle provate entrambe, questa ha una resa migliore ed un procedimento più "semplice" ed alla portata di tutti ;)
Ho trovato la ricetta originale QUI , ed al mio solito ho voluto un pò "ritoccarla"... Risultato ECCELLENTE!
Vi elenco ingredienti e procedimento per come ho fatto io:

INGREDIENTI

280 GR FARINA Manitoba
280 gr farina "00"
100 gr zucchero semolato
110 ml latte intero
170 ml acqua tiepida
40 gr burro
30 gr miele
10 gr  sale
1 uovo intero
12,5 gr lievito di birra fresco
qualche goccia di aroma limone e arancia
i semi di una bacca di vaniglia Oppure 2 bustine di vanillina  
300 gr burro per la sfogliatura

PROCEDIMENTO
 Preparare il lievitino direttamente nella planetaria (o impastatrice, o macchina del pane, o a mano) con i 170 ml di acqua, il lievito, il miele e 200 gr di farina (presa dal totale miscelato e setacciato), mescolare per bene e lasciare lievitare fino al raddoppio ( circa 40/45 minuti)
Aggiungere un paio di cucchiai di farina, poi l'uovo intero e lo zucchero, cominciare ad impastare fino ad assorbimento, in seguito continuare aggiungendo tutta la restante parte di farina e tutto il latte  (alternandoli).
In ultimo i 40 gr di burro, il sale e gli aromi. Impastare a lungo (in planetaria almeno 20 minuti) fino ad incordare l'impasto ( far uscire il glutine), si deve ottenere un impasto tanto elastico, fare la prova con una parte di impasto: tendetelo tra le dita come fosse una membrana (spero di essermi spiegata :D )
Fare lievitare l'impasto ottenuto per un'ora.
Intanto preparare il panetto di burro ( che avrete tenuto fuori frigo durante la preparazione dell'impasto) spianandolo tra due fogli di carta forno in forma rettangolare (circa 20x30 cm) e riporlo nuovamente in frigo.
Una volta lievitato l'impasto stendetelo, sempre in forma rettangolare ( 25x60 cm) ed al centro posizionatevi il burro.
Coprire il burro con i lembi di pasta da sopra fino al centro e da sotto sempre fino al centro( NON sovrapporre la pasta in questo passaggio ma coprire SOLTANTO il burro)
Mettere in frigo per 10 minuti.
Riprendere l'impasto e cominciare le pieghe (più facili a farle che a spiegarle!!!) :
Stendere l'impasto per la lunghezza e ripiegarlo a "portafoglio" in maniera tale da avere la prima piega  a metà della lunghezza dell'intero impasto, e l'altra che finisce col ripiegarsi sulla prima piega (aiuto, mi sono spiegata bene??? la prossima volta passaggi fotografici PROMESSO!)
PER CHIAREZZA SEGUITE I PASSAGGI DELLE PIEGHE DI MONTERSINO.
Ripetete il tutto per TRE volte riponendo l'impasto in frigo per 30/40 minuti ogni giro (E' UN PASSAGGIO IMPORTANTISSIMO, PERCHE'  PER OTTENERE UNA BUONA SFOGLIATURA  E NON UN IMPASTO BRIOCHE, IL BURRO DEVE ESSERE FREDDO PER NON SCIOGLIERSI NELL'IMPASTO COSICCHE'  IN COTTURA SEPARI GLI STRATI LIEVITATI CREANDO LA SFOGLIATURA ;)  )
Finalmente avrete ottenuto l'impasto sfogliato finito,stendetelo in circa 5mm in forma rettangolare e ricavatene dei triangoli isosceli che ripiegherete su se stessi dalla parte grande alla punta per ottenere i croissants (SEGUITE SEMPRE L'ESEMPIO VIDEO DI MONTERSINO PER MAGGIORE CHIAREZZA)
Io non li ho farciti( li amo vuoti...riesco ad apprezzarne appieno l'aroma...), ma se volete potrete mettere un cucchiaino di marmellata, crema  o cioccolata all'interno prima di arrotolarli.


Adesso potete metterli a lievitare per almeno 2 ore (oppure surgelarli e all'occorrenza metterli fuori freezer la sera per infornarli la mattina) ed una volta lievitati spennellateli con un uovo intero ed un pò di latte ed infornateli a 200 gr ventilato per circa 8 minuti e poi proseguite in modalità statico fino a completa doratura ( o, per chi non avesse la modalità ventilato, infornate a 200 gr statico per circa 10/12 minuti).
VI ASSICURO CHE SEMBRA UN PROCEDIMENTO LUNGO E COMPLICATO MA NON LO E'!
E' difficile spiegare i passaggi descrivendoli, è MOLTO più semplice lavorarli, in 5 ore circa avrete i vostri MERAVIGLIOSI croissants!!! 
PROMETTO CHE INSERISCO LE FOTO DEL PASSO-PASSO appena li rifaccio!










 Fatemi sapere se li provate! ^_^
   

giovedì 20 marzo 2014

CupCakes Delizia!

Impossibile, ve lo assicuro, impossibile dire di no ad uno di questi dolcetti "celestiali".... Una bomba (non solo calorica) di gusto e goduria infinita!
CupCakes al cioccolato e nocciole con frosting di ganache al cioccolato e caramello mou!!!! Lo so, nome chilometrico, ma non posso dire meno, loro sono fatti così, e vi assicuro che sono fatti mooolto bene! Un'accoppiata che tenta ma che ripaga fino all'ultima briciola sul dito mignolo!!!



INGREDIENTI  Per i CupCakes 
125 gr farina "00"
100 gr cioccolato fondente
75 gr burro
125 gr zucchero  di canna
1 uovo grande
una bustina di vanillina
30 gr di nocciole tritate grossolanamente (vanno bene anche mandorle o noci)
1 cucchiaio di gocce di cioccolato bianco
mezza bustina di lievito per dolci 
un pizzico di sale

INGREDIENTI Per la Ganache di cioccolato al caramello mou 
50 gr zucchero semolato
30 ml acqua
110 ml panna 
150 gr cioccolato al latte

PROCEDIMENTO

Accendere il forno a 180° (160° ventilato)
Setacciare la farina, il sale ed il lievito insieme.
Scliogliere il burro ed il cioccolato fondente a bagnomaria fino ad ottenere un bel composto liscio e lucido.
Aggiungere a filo allo zucchero ed alla vanillina  il composto di burro e cioccolato, poi unire l'uovo ed infine gli ingredienti secchi setacciati. Mescolare il tutto velocemente ed aggiungere in ultimo le nocciole e le gocce di cioccolato.
Distribuire in 6 stampi da cupcakes grandi o in 12 medio-piccoli (quelli che ho utilizzato io), riempiendo per tre quarti lo stampino, infornare e cuocere per circa 20 minuti ( in base alla grandezza degli stampi, fa sempre fede la prova stecchino).




PREPARARE LA GANACHE

Sciogliere l'acqua e lo zucchero in un pentolino posizionato su fuoco medio, una volta sciolto dovrà arrivare ad avere un colore mielato (ATTENZIONE IL CARAMELLO BRUCIA VELOCEMENTE!!!)
Una volta ottenuto il colore desiderato togliere dal fuoco ed aggiungere la panna (che avrete scaldato ma NON bollito) poco per volta (ATTENZIONE AL RITORNO DI VAPORE BOLLENTE!!!)
Infine aggiungere il cioccolato al latte e mescolare per bene fino a rendere il composto vellutato. Una volta freddo, mettere in frigo (per circa 1 ora) mescolandolo di tanto in tanto fino ad ottenere una consistenza cremosa (come quella della Nutella).
Intanto i cupcakes si saranno ben raffreddati, quindi potranno essere glassati.Passare la ganache in una sac-à-poche e decorare i cupcakes con la bocchetta prescelta (io ho scelto una bocchetta grande dentellata a stella).
Si conservano ( se ci arrivano) fuori frigo anche 3 giorni, chiusi in una ciotola a chiusura ermetica.
Provateli e poi faemi sapere :)


 
 
 
 



PlumCake SOFFICISSIMO con banane e fragole

Io e le mie solite voglie improvvise produciamo spesso di questi esperimenti :D
Avrei voglia di...mmmm.... vediamo cosa ho...ok, questo si, questo anche, poi quest'altro....OK!
Ed eccolo qui!!! Esperimento non riuscito, DI PIU'!!!!
Ottima combinazione di ingredienti "partorita" con più ricettine per la testa, il PlumCake con banane e fragole è un dolce davvero prelibato, sofficissimo( ma davvero!!!!) fino a 2 giorni (anzi diventa sempre più soffice soprattutto grazie alla presenza della frutta), bhè dico 2 giorni perchè c'è arrivato a malapena....TRRRRROPPO buono!
Ottimo a colazione, per uno spuntino, a merenda, dopo cena o per una gita fuoriporta ( e adesso che arrivano le belle giornate....) insomma BBBUONA!
Si presta per di più ad essere "VEGANIZZATO" (ho in progetto tantissime ricette "veganizzabili" !!!) visto che la realtà vegana è una realtà sempre più frequente,  la Alu si adegua e vuole accontentare tutti, anche chi ha fatto scelte alimentari differenti!
Bando alle ciance, ecco la ricetta, provatela, è semplicissima!


INGREDIENTI

200 gr yogurt intero dolce
150 gr zucchero semolato
2 uova medie
70 ml olio semi girasole
100 gr farina "00"
50 gr fecola o maizena ( amido di mais)
Mezza bustina di lievito per dolci
I semi di una bacca di vaniglia o una bustina di vanillina 
un pizzico di sale
una banana piccola matura 
150 gr fragole

PROCEDIMENTO

Accendere il forno a 180° (160° ventilato)
Montare le uova intere, con lo zucchero ed il pizzico di sale, per bene fino a farle diventare ben montate e chiare. Aggiungere, diminuendo al minimo la velocità della planetaria (o frullino o frusta) nell'ordine : lo yogurt, l'olio, la farina setacciata con la fecola ed il lievito, lavorando il tutto pochissimo ed in ultimo, mescolando con una spatola, la frutta ( la banana schiacciata con una forchetta, le fragole, tagliate a cubetti o cubotti, infarinando queste ultime per evitare che arrivino al fondo).
Mettere in stampo da plumcake ( il mio stampo misura: 30 cm x 10 cm ed altezza 6 cm) imburrato ed infarinato (io uso lo staccante e mi trovo alla grande!!!) ed infornare per una trentina di minuti (controllate sempre la cottura con il solito stecco di legno ma non prima dei 20/25 minuti ).
Sfornare e servire tiepido così com'è o con una spolverata di zucchero a velo.
Buon dolce a tutti!
 

martedì 18 marzo 2014

Quante porzioni ottengo da questa torta, Alu?

E' una domanda che spessissimo mi sento porre da chi deve preparare una torta (tonda, rettangolare o quadrata) ma non ha idea di quante porzioni possa ricavare da una misura piuttosto che da un'altra. Bene, vengo in soccorso :D
La mia esperienza mi aiuta, quindi la mia non  vuole essere una regola fissa o assoluta, ma solo un'idea ( anche perchè magari c'è chi è abituato a fettine ine-ine, c'è chi con una fetta di torta fa la cena :D ) una misura approssimativa per regolarvi quando dovete preparare una torta per un TOT di persone!
In questo caso, poi, le mie porzioni sono da circa 200 gr, abbondantine perchè le considero di una torta decorata in PDZ e per di più abbastanza alta, se invece le vostre porzioni sono da considerare per una torta alla panna o comunque tradizionale, potete anche scendere di circa 50 gr a porzione o addirittura a 100 gr.
A voi lo schema ENJOY e Buon Lavoro!

venerdì 14 marzo 2014

Un Arcobaleno di Torta...la Raimbow Cake

E' normale che i colori sgargianti attirino l'attenzione e colpiscano positivamente! 
Io adoro l'arcobaleno, è una delle tante meraviglie della Terra! Uno spettacolo che da sempre incanta grandi e piccini! Chi non lo conosce? 
Ma conoscete la Raimbow Cake?
E'  stupenda, incantevole, allegra e bellissima! E poi se farcita come si deve è anche tanto buona! 
Penso che qulsiasi bimbo, al taglio della sua torta di compleanno, rimarrebbe incantato e piacevolmente sorpreso dall'interno di questa torta!
Bene, ho voluto provarla per la piccola Matilde, una dolcezza di bimba che per il giorno del suo compleanno ha ricevuto, non solo la torta con il suo personaggio preferito (My Little Pony) ma anche una sorpresa all'interno della sua torta!
Purtroppo ho solo una foto dell'interno, fatta dai genitori, ma cercherò con delle foto recuperate dal web (le prime DUE), di farvi rendere conto del risultato finale di questo tipo di torta.VI ASSICURO che è lo stesso identico effetto!



Intanto vi lascio gli ingredienti :

INGREDIENTI x la base

6 uova intere medie
300 gr zucchero semolato
un pizzico di sale
2 bustine di vanillina ( o un aroma a piacere)
200 ml di latte intero
100 ml olio semi di girasole
280 gr farina "00"
60 gr fecola di patate o amido di mais (maizena)
2 bustine di lievito
Colorante alimentare

PROCEDIMENTO

Accendete il forno a 180°  statico o 160° ventilato.
Montate a lungo le uova intere con lo zucchero ed il pizzico di sale, fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso.
Con la planetaria ( o frullino) al minimo, aggiungete il latte e l'olio e con la spatola aggiungete subito dopo la farina la fecola ed il lievito setacciati.
A questo punto separate l'impasto in sei ciotoline e colorare ciascuna parte con del  colorante alimentare ( io utilizzo quello concentrato in pasta, se ne usa molto molto meno) 
Trasferite ciascuna parte di impasto colorato in sei tegliette differenti (io uso quelle di alluminio usa e getta) ed infornatele cuocendole per circa 10 minuti circa (fate sempre la prova stecchino)
Una volta ben fredde potete farcirle sovrapponedo gli strati. Non occorre utilizzare della bagna sia perchè la base è abbastanza umida ( grazie alla presenza  dell'olio nell'impasto) sia per evitare, che essendo molto alta, crolli tutto!!!

INGREDIENTI x la farcitura

500 gr di Mascarpone di OTTIMA qualità
50 gr di zucchero a velo
250 ml di panna montata (già zuccherata, io uso la vegetale)
Gocce di cioccolato bianco (Q.B.)

Montate il mascarpone con lo zucchero a velo (non tantissimo).
Incorporate la panna ben montata con una spatola.
Le gocce di cioccolato vanno messe su di ogni strato di crema spalmato sulle basi della torta, in quantità secondo i gusti.
Ed ecco la Torta di Matilde, My Little Pony:





Ed eccola "affettata brutalmente" alla festa :D


Le Donuts!!! Si si, proprio quelle di Homer Simpson!

Le ho provate (e postate in un forum di cucina, di cui faccio parte) "appena" quattro anni fà! bhè si, mai dimenticate, troppo buone e rifatte tante volte! 
Ve le propongo nonostante il periodo di Carnevale (quindi dei fritti per eccellenza) sia passato!
Spero vi piaccia la mia versione, a noi "CI PIACE ASSAIIII"
 :P Enjoy! 


INGREDIENTI

200 ml latte
40 gr burro
45 gr zucchero semolato
400 gr farina "00"
1 uovo

12gr lievito di birra
olio di semi di girasole o d'arachidi per friggere

PROCEDIMENTO
Mescolare il lievito con lo zucchero,aggiungere il latte,l'uovo,la farina e per ultimo il burro morbido. Impastare a lungo fino ad ottenere un bell'impasto liscio ed elastico.

Lasciare lievitare in frigo x 12 ore circa, quindi consiglio di preparare l'impasta la sera prima per la mattina.
Per formare le ciambelline, stendete la pasta ad uno spessore di circa 5 mm e ricavatene dei tondi con un coppapasta o un bicchiere o una tazza, all'interno forate con un tagliapasta piccino per avere il "buco" della ciambella .





 Mettere a lievitare le ciambelline formate ancora x 1 oretta.




Friggerle a bassa temperatura (165° max)





e metterle su carta assorbente




Per la DECORAZIONE
Vi serve della glassa,del colorante,codette di cioccolato,zuccherini arcobaleno, glitter alimentari e cocco disidratato.


Per la Glassa Fondente di zucchero le mie proporzioni sono:
100 gr di albumi
600 gr zucchero a velo
qualche goccia di succo limone 

Ma se volete abolire la presenza di albumi trovate in commercio quella in polvere pronta da diluire con dell'acqua

 Per quella di cioccolato ( sempre secondo se la volete più o meno densa):
300 gr cioccolato fondente al 70%
100 ml panna 


Oppure del semplice cioccolato fuso.

Potete cmq dimezzare le dosi secondo l'esigenza.
Adesso divertitevi a creare le ciambelle di Homer secondo la vostra fantasia!



venerdì 7 marzo 2014

Alu's Chocolate ButterCream, ovvero la MIA crema di burro al cioccolato!

Nel Cake Design ( arte di decorare i dolci con la pasta di zucchero)è di uso comune l'utilizzo della semplice  Crema di Burro: una crema a base di burro, zucchero a velo e vaniglia che viene utilizzata nella copertura delle torte da decorare in pasta di zucchero per ottenere una base omogenea e senza "difettucci", insomma aiuta a coprire eventuali solchi, avallamenti o semplicemente eventuali magagne :D!
Addirittura nella tradizione anglosassone viene utilizzata come farcia per torte o frosting  da cupcake, ma questa è un'altra storia....
Bene bene bene....ho cercato a lungo una crema di burro che non fosse stucchevole, dolcissima, a volte, scusate passatemi il termine, quasi stomachevole o...come dire...semplicemente troppo "burrosa".. BENE, appunto, ci sono riuscita!!! 
Dopo prove tentativi ed innumerevoli assaggi (mi immolo x una giusta causa... :P ) ho ottenuto un'ottima crema di burro ma al cioccolato, una dolcezza smorzata dall'utilizzo della polvere di cacao amaro e della ganache di cioccolato fondente.
Bhè, che dire? è davvero da leccarsi i baffi, e poi, questa si che potete utilizzarla anche come farcitura per torte o come frosting da cupcake!
Vi invito a provarla! ma ricordate: LA RICETTA è UNA MIA CREAZIONE, quindi linkate il post del mio blog o della mia nota sulla pagina Torte e dolcetti di Alu (ovviamente dopo aver cliccato MI PIACE :D ) Grazie mille ^_^



Ingredienti:

800 gr di zucchero a velo
500 gr burro di OTTIMA qualità
100 gr di ganache di cioccolato fondente
200 gr Cacao Amaro
400 gr di Nutella
qualche cucchiaio di latte

Montate x bene tutto aggiungendo latte x ottenere una consistenza cremosa sostenuta ma  MAI liquida.
OTTIMA crema di copertura, farcitura e come Frosting da Cupcake.

ATTENZIONE CREA DIPENDENZA!!!

Golosissimi Biscotti Mirtilli e frutta secca

Quando mi prende la voglia improvvisa non resisto!!!
E se poi riesco anche a soddisfarla velocemente, bhè è il massimo!
In 3 minuti e dico TRE minuti otterrete un impasto favoloso da infornare e gustare dopo appena 15 minuti! TOTALE 17 minuti per avere un dolcetto sfizioso da assaporare con un thè o semplicemente un bicchiere di latte fresco!
Hanno una base di pasta Sablè, una frolla caratterizzata dalla sua "sabbiosità" e friabilità. Senza uova ma con tanto gusto!!!
Non mi resta che consigliarvi di provare a fare questi ottimi biscottini, basta avere dei mirtilli secchi (reperibilissimi nei market alimentari) e dei pistacchi o mandorle o nocciole...perchè il resto degli ingredienti davvero NON potete non averli in casa!



A voi la ricetta:

INGREDIENTI per circa 10/12 biscottini

90 gr burro freddo  di OTTIMA qualità
40 gr di zucchero di canna (io integrale)
110 gr farina "00"
mezza bustina di vanillina o la scorza grattugiata di mezzo limone BIO
40 gr di Mirtilli secchi
40 gr di pistacchi (NON salati) o mandorle o nocciole 
un pizzico di sale 

PROCEDIMENTO
Accendete il forno.
Mettete tutti gli ingredienti nel mixer tranne i mirtilli,
una volta ottenuto un'impasto granuloso e non omogeneo, mettetelo in una ciotola, aggiungete i mirtilli e compattatelo con le mani fino a dargli la forma di una palla. Ricavatene una decina di palline e nell'attesa che il forno arrivi a temperatura (180°) passateli in frigo.



Infornate e cuocete x circa 15 minuti (tempo indicativo, ovvio che dipende dal vostro forno), finite la cottura quando sono  dorati ma al tatto ancora morbidi, da freddi induriranno.

 B U O N I S S I M I
Se volete potete congelare l'impasto (fino a 2 mesi), lo faccio spesso con la frolla, poi basterà farlo scongelare in frigo per una notte.

mercoledì 26 febbraio 2014

Le Krapfen (o Bomboloni...) PERFETTE!

Siiiiiiiiiii finalmente ho trovato la vera ricetta!La ricetta per eccellenza! La ricetta PERFETTA delle Krapfen o anche detti Bomboloni! Ne ho provate tante ma mai che mi soddisfacessero appieno, questa però è LEI si! E quale migliore periodo se non quello di Carnevale per provare ricettine di dolci golosi ma soprattutto fritti???!!! Bene allora "sacrifichiamoci" e proviamole! :p
La ricetta originale la trovate QUI io ovviamente l'ho modificata :D


INGREDIENTI

200 gr farina "00"
300 gr Manitoba
250 ml latte tiepido
5 uova di cui 1 uovo intero e 4 tuorli
80 gr zucchero semolato
100 gr burro a temperatura ambiente
12 gr di lievito di birra fresco (mezzo cubetto circa)
un cucchiaio di miele (possibilmente di acacia o millefiori ma fluido)
aroma vanillina-scorza grattugiata di mezzo limone-scorza grattugiata di mezza arancia piccola
Olio di semi di arachide per la frittura
zucchero semolato o a velo per la finitura
marmellata o crema per il ripieno

PROCEDIMENTO
  
 Sciogliete il lievito di birra in mezzo bicchiere di latte tiepido con il miele. Mescolate il latte rimasto con lo zucchero, gli aromi e le uova sbattendo con una forchetta. Nel frattempo setacciate le farine e versatele nella ciotola della planetaria con gancio a foglia ( ma potete anche impastare il tutto a mano, sarà solo un pò più lungo e faticoso)  unite poco alla volta il composto di latte e miele.
Versate subito dopo il composto di latte, zucchero, aromi e uova . Lavorate bene tutti gli ingredienti fino a ottenere un impasto omogeneo, quindi unite in due volte il burro ammorbidito  avrete  tagliato a cubetti. Lavorate l’impasto fino a che diventerà liscio ed elastico, diciamo abbastanza, per far si che il glutine "esca fuori" .Il risultato sarà un impasta piuttosto elastico morbido ed appiccicoso, NON CEDETE ALLA TENTAZIONE DI AGGIUNGERE ALTRA FARINA MI RACCOMANDO, una volta freddo sarà mooooolto lavorabile!!!. Io l'ho lasciato nella ciotola della planetaria che è abbastanza grande, considerando che avrebbe più che raddoppiato il suo volume, e l'ho messo in frigo per tutta la notte.
La mattina successiva, quando l’impasto sarà lievitato stendetelo con un matterello in una sfoglia di circa 2 / 3 mm , dalla quale, con un coppapasta o un bicchiere , ricaverete dei dischi del diametro di circa 5 cm o comunque della grandezza che più preferite.


Se volete ( io non li ho farciti prima della frittura ma dopo) mettete al centro dei dischi un cucchiaino di marmellata o crema, spennellatene il bordo con dell’albume o anche semplicemente dell'acqua e ricoprite il tutto con un altro disco, premendo bene i bordi.
Lasciate riposare le krapfen per almeno 1 ora  dopodicchè, scaldate in una padella l’olio e friggetele a fuoco moderato poche alla volta (io tre) , rigirandoli affinché si dorino su entrambi i lati. Per friggerle nel modo corretto, immergete uno stuzzicadenti nell’olio, e non appena vedrete comparire delle bollicine tutte intorno ad esso, immergetevi le krapfen, non superate i  165° 170° altrimenti non cuoceranno all'interno e si bruceranno all'esterno, se non avete il termometro per la temperatura dell'olio, considerate che l'olio non deve sfrigolare, ma solo fare delle piccolissime bollicine attorno alla Krapfen. 



Una volta ben dorati e cotti  fateli sgocciolare e asciugateli con la carta assorbente prima di cospargerli di zucchero semolato o a velo e farciteli a vostro piacimento.




YUMMY!

Facciamo i Saccottini? si, ma con il metodo sfogliette!

Ho cercato a lungo un metodo efficace ma veloce che soddisfacesse il mio desiderio di RIcreare i celeberrimi SACCOTTINI!
Cult della mia infanzia...deliziosi e ricchi fagotti di goduria!
Ho trovato questo metodo interessante e funzionale ed ho voluto provare!
Si adatta perfettamente a quello che volevo ottenere ed ecco qui ( con le mie solite modifiche personali..) gli ingredienti ed il link
 (  http://dallaaallozucchero.blogspot.it/2012/07/saccottini.html  ) x il procedimento fotografato passo passo!
Con questo stesso impasto potrete  anche fare i croissants!
ENJOY!


INGREDIENTI

300 gr farina manitoba
200 gr farina "00"
12 gr lievito di birra fresco (mezzo cubetto circa)
250 ml latte intero tiepito
120 gr zucchero semolato
3 cucchiai di olio di semi di girasole
mezzo cucchiaino di sale
scorza di mezza arancia-mezzo limone-aroma vaniglia
2 uova piccole + 1 per lucidare prima di infornare (solo il tuorlo sbattuto con un cucchiaio di latte)
100 gr burro fuso e freddo x le sfogliette


PROCEDIMENTO
Per prima cosa preparate il lievitino: sciogliete il lievito nel latte tiepido e versatelo in un contenitore con un cucchiaio di farina e 1/2 cucchiaio di zucchero.
Lasciate riposare per una mezz'ora. In un altro contenitore mettete la farina, lo zucchero, le uova, l'aroma, l'olio e il sale, per ultimo anche il lievitino.
Io ho lavorato con la planetaria, occorre comunque lavorarlo fino a quando non diventerà liscio e omogeneo. Formate una palla con l'impasto e mettetela all'interno di un contenitore coperto da pellicola.
ATTENZIONE! l'impasto si presenterà molto appiccicoso (come tutti gli impasti brioches) NON aggiungete altra farina, una volta riposato in frigo,se lavorato x bene ed a lungo, sarà molto più lavorabile.
Lasciate lievitare fino a raddoppio. Io ho fatto l'impasto la sera e lasciato a lievitare tutta la notte in frigo.Da freddo l'impasto brioches si lavora meglio, è più gestibile e vi toglierà la tentazione di aggiungere farina!
Una volta lievitato l'impasto, pesatelo e dividetelo in 8/10 parti uguali (IO 10) e formate delle palline ( 8 o 10).
Stendete ogni pallina di impasto  con il matterello. Distribuite sulla superficie dell'impasto il burro fuso e freddo, aiutandovi con un pennello e sovrapponetela sulla sfoglia precedentemente imburrata. Continuate fino alla fine delle sfoglie lasciando l'ultima senza burro in superficie.
Stendete le sfogliette sovrapposte con il matterello (ATTENZIONE CHE TENDERANNO A SCIVOLARE) fino ad avere una sfoglia pressocchè rettangolare di uno spessore di circa  1/2 centimetro.
Ritagliate delle strisce, ognuna delle quali andrà  divisa in due metà e al centro di ognuna metterete il ripieno scelto (cioccolata, nutella, marmellata,crema...). Ovviamente le dimensioni delle strisce dipendono dalla grandezza che si intende realizzare. Chiudete il rettangolo di pasta piegandolo e sigillandolo per bene.
Metteteli su di una teglia ricoperta di carta da forno e fate lievitare un'oretta.

Spennellarli con il tuorlo ed il latte precedentemete sbattuto e cospargerli di zucchero semolato.
Passate in forno a 170° statico (160° ventilato) per  una ventina di minuti.
Una volta cotti ed estratti dal forno potete lucidarli spennellandoli con della marmellata di albicocche scaldata, o spolverarli semplicemente con dello zucchero a velo (come ho fatto io ).

BUONISSIMI!